“La sfida legata a questo progetto è stata quella di costruire i diversi percorsi clinici che si andavano man mano a creare in seguito alle decisioni prese dai team.” Irene Bortolotti, Managing Director

 

Il convegno ”Melanoma Unit Simulation” progettato per Novartis Italia, svoltosi a Bologna Il 17 dicembre 2014, ha trattato il tema della gestione multidisciplinare del paziente affetto da melanoma avanzato.

 

L’iniziativa, di cui siamo stati segreteria organizzativa, ha inoltre fornito 8 crediti formativi ECM ad una trentina di medici appartenenti alla categoria di Medico Chirurgo in diverse discipline: Oncologia, Dermatologia, Chirurgia e Anatomia Patologica.

Il nostro lavoro per il convegno “Melanoma Unit Simulation”

La gestione multidisciplinare è considerata la condizione ideale per il corretto approccio terapeutico nei pazienti affetti da melanoma in stadio avanzato non operabile o con malattia metastatica.  

Partendo proprio da questa considerazione, abbiamo lavorato per creare le condizioni di lavoro ideali affinché le diverse discipline mediche potessero comunicare tra loro.

 

 

Obiettivo

 

Completata una prima fase di analisi tenendo in considerazione gli attori coinvolti, abbiamo proposto un format per la realizzazione di una “Melanoma Unit”: un team di medici che operano insieme al fine di effettuare le scelte corrette atte a sconfiggere la malattia.

 

Progettazione

 

La creazione delle unit multidisciplinari è stata supportata dall’utilizzo di un simulatore avanzato, che inizialmente presenta il medesimo caso clinico a tutti i team. In seguito al percorso clinico scelto, e quindi già a partire dalla seconda visita, il simulatore mostra al team un paziente diverso.

 

L’applicativo, composto da 8 tappe (stati) declinabili in più di venti varianti a seconda delle scelte terapeutiche operate, è stato realizzato con la collaborazione scientifica di un team di opinion leader multidisciplinare da noi individuato.

 

Gli opinion leader presenti al convegno hanno espresso il loro punto di vista sulla malattia rispetto alle diverse discipline di provenienza.

 

Opinion Leader

 

Paola Queirolo, Oncologia Medica – Istituto Nazionale per Ricerca sul Cancro, Genova

Mario Mandalà, Divisione di Oncologia, Ospedale Papa Giovanni XXIII, Bergamo

Giovanni Pellacani, Clinica Dermatologica, Università di Modena e Reggio Emilia

Alessandro Testori, Divisione Chirurgia Dermatoncologica – Istituto Europeo di Oncologia, Milano

Daniela Massi, Anatomia Patologica Università di Firenze

 

Segreteria organizzativa

 

Dalla fase di progettazione dell’evento ai servizi caratteristici di una segreteria organizzativa. Per il Convegno “Melanoma Unit Simulation” abbiamo svolto le seguenti attività:

 

  • Scelta della location e prenotazione della sala;
  • Supporto alla segreteria scientifica nella redazione del programma;
  • Assistenza congressuale in loco (desk accoglienza);
  • Gestione partecipanti e relatori (compreso i viaggi);
  • Realizzazione di un pieghevole ad hoc;
  • Realizzazione del logo e della grafica del convegno;
  • Somministrazione del questionario di valutazione;
  • Cartellonistica, segnaletica e allestimenti.

 

Questi tavoli multidisciplinari gettano le basi su un’ipotesi di Unit e di un nuovo approccio nei confronti di questa malattia. Un team che nella realtà non sempre trova spazio nei centri ospedalieri italiani, ma che dimostra come l’unione delle competenze mediche, unite al lavoro di squadra, porta ottimi benefici al paziente.